Come intendere la cultura digitale

Antonio Fini

Abstract


L’alfabetizzazione informatica o computer literacy, come recentemente viene spesso denominata anche nei paesi non di lingua inglese, ha progressivamente acquisito una crescente importanza. L’Unione Europea, all’interno della cosiddetta “strategia di Lisbona”, diretta ad estendere a tutti i cittadini europei i benefci di una “Società dell’Informazione”, invita a rifettere sulla necessità di fornire ai futuri cittadini un insieme di competenze chiave per l’apprendimento permanente (lifelong learning), tra le quali figura proprio la competenza digitale. La scuola e l’università sono attualmente (e lo
saranno sempre più in futuro) chiamate ad offrire ai propri studenti un set di conoscenze e competenze che consentano ad ognuno di costruirsi una vera e propria “cultura digitale”, basata su un uso sicuro, consapevole e critico delle tecnologie della comunicazione e dell’informazione (TIC). Il presente
articolo esamina lo scenario attuale nel contesto scolastico e universitario e propone un insieme di possibili punti chiave per un curricolo relativo alla cultura digitale.

Keywords


key competencies; computer literacy; lifelong learning

Full Text:

PDF


DOI: https://doi.org/10.20368/1971-8829/738



Journal of e-Learning and Knowledge Society | ISSN (online) 1971 - 8829 | ISSN (paper) 1826 - 6223 © 2017 Je-LKS - Italian e-Learning Association (SIe-L).